VITAMINA D E COVID-19: E’ POSSIBILE DIFENDERE I NOSTRI FIGLI ALLA RIAPERTURA DELLE SCUOLE??

Settembre è alle porte, e con il suo arrivo milioni di ragazzi e bambini torneranno, con molta probabilità, tra i banchi delle scuole, dopo una lunga assenza dettata dalla pandemia da coronavirus.

Sicuramente ti starai chiedendo se sia giusto o meno riaprire le scuole, se ci sono le condizioni per riaprire in sicurezza, se le misure in fase di studio dal governo saranno sufficienti a proteggere e salvaguardare la salute dei nostri figli.

(N.b. Le scuole devono riaprire per la salute psico-fisica dei genitori)

A tutti questi interrogativi io ho una risposta certa:

LA VITAMINA D TI PROTEGGERA’!!!

Nonostante il virus sembri non attecchire “in modo severo”su adolescenti e bambini, e non mostrare i sintomi nefasti dell’infezione,  capisco le tue preoccupazioni da genitore nel pensare i tuoi figli in grandi strutture, frequentate da migliaia di altre persone, con grandi probabilità di assembramenti e poche mascherine.

(Lo stesso problema lo avremo noi adulti con la riapertura di tutte le attività produttive e la diminuzione dello smart working)

Una cosa è certa però, una buona integrazione di Vitamina D è efficace non solo nell’aumentare le difese immunitarie, e quindi creare uno scudo di difesa dall’infezione, ma anche ridurre l’insorgenza di complicazioni e morte in caso di contagio.
 
Ma ancor di più si conosce ora grazie allo studio ESTHER,condotto da un team di ricercatori del Germany Cancer Research Center, il quale ha dimostrato l’associazione esistente tra uno stato di insufficienza e carenza di vitamina D, con morte per patologie del tratto respiratorio.

Di fatti la supplementazione di vitamina D è efficace per ridurre la mortalità nelle patologie del sistema respiratorio, in soggetti carenti, e la stessa supplementazione può essere una valida strategia per contenere l’epidemia da COVID-19, soprattutto nelle donne, soggetti nei quali la riduzione della mortalità ha mostrato i dati più rilevanti.

Lo studio, durato 15 anni, ha coinvolto 9940 soggetti adulti, uomini e donne,  tra 50 e 75 anni, e va ad aggiungersi alla crescente schiera di lavori scientifici e meta-analisi che promuovono la supplementazione di vitamina D3 come un approccio sicuro e promettente per ridurre la severità del COVID-19.

Alla base dello studio il lavoro di numerosi medici di medicina generale, che hanno reclutato gli oltre 9000 soggetti partecipanti allo studio durante dei normali chek-up di salute, prelevando campioni di sangue e raccogliendo informazioni sulle caratteristiche socio-demografiche, stile di vita e storia medica dei propri pazienti.

Dall’analisi dei dati raccolti durante i 15 anni in cui i ricercatori hanno seguito questi pazienti, è emersa un’elevata presenza di soggetti insufficienti e carenti di vitamina D (livelli ematici di 25-idrossivitamina D di 30-50 nmol/L nei soggetti insufficienti e valori inferiori a 30 nmol/L nei soggetti carenti): in particolare il 44% dei soggetti presentava insufficienza di vitamina D ed il 15% ne era carente.

Inoltre, analizzando le principali cause di morte dei partecipanti, è emerso che la mortalità per patologie del tratto respiratorio era maggiormente elevata nei soggetti che presentavano livelli carenti di vitamina D, e consistentemente più bassa in quelli con livelli sufficienti della stessa vitamina.

Complessivamente il 41% di mortalità per patologie del tratto respiratorio era statisticamente attribuibile agli stati di carenza e deficienza di vitamina D !!!!
 
Numeri da capogiro, che lasciano ben poco all’immaginazione e devono spingerci a fare qualcosa !!!
 
Le relazioni cause-effetto non sono state approfondite del tutto, ma questo studio è un apri pista molto utile e interessante…

Alla luce di quanto detto ti invito a non farti abbattere e demoralizzare dalle notizie che ascolti tutti i giorni dai media.
 
Affidati ad un esperto che possa consigliarti un protocollo ottimale, e soprattutto efficace, di integrazione di Vitamina D, per i tuoi figli e per tutta la tua famiglia, di modo che il rientro in aula dei tuoi figli sia sereno per tutti.
 
Proteggi la tua famiglia!!!

FONTI:

Brenner, Hermann, Bernd Holleczek, and Ben Schoettker. “Vitamin D insufficiency and deficiency and mortality from respiratory diseases in a cohort of older adults: potential for limiting the death toll during and beyond the COVID-19 pandemic.” medRxiv (2020).

Dott. Atanasio De Meo

Farmacista

Dottore in Scienze e Tecnologie del Fitness e dei Prodotti della Salute

Diploma di Master  Nutrizione Clinica

Biointegra 3.0

nutrizioneebenessere.bio@gmail.com

tel. 392 4600170

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *