OMEGA-3: UN OTTIMO SUPPLEMENTO PER LA SALUTE DEI NOSTRI BAMBINI !!

Una delle preoccupazioni maggiori di noi genitori è che i nostri figli vivano una vita felice in età pediatrica, stiano sempre bene ed in buona salute e che da grandi spicchino in volo.

In tenera età ci dovremmo preoccupare di nutrirli correttamente ed in modo equilibrato, di educarli, di amarli e di renderli rispettosi verso se stessi e gli altri, per accompagnarli in età scolare in un percorso che li renda indipendenti ed autonomi.

Da tempo sappiamo che è necessario porre l’attenzione soprattutto sull’aspetto alimentare e la ricerca scientifica oggi ci viene in aiuto, in quanto è stata accertata e dimostrata scientificamente l’efficacia di alcuni composti naturali sullo sviluppo delle capacità cognitive e del grado di attenzione dei bambini.

Un numero crescente di ricerche pre-cliniche suggerisce, infatti, la potenziale efficacia di nutrienti e costituenti alimentari nel supportare i cambiamenti rigenerativi del cervello.

Tali nutrienti di valore includono:

·      polifenoli, alcuni dei quali in grado di attraversare la barriera emato-encefalica, e presumibilmente in grado di  aumentare il flusso sanguigno cerebrale, riducendo l’infiammazione e il danno ossidativo;

·     acidi grassi omega-3, tra cui l’acido docosaesaenoico (DHA) e l’acido eicosapentaenoico (EHA), coinvolti nella mielinizzazione, nella regolazione dell’attivazione della microglia (l’insieme delle cellule immunitarie del nostro cervello) e in altri aspetti della struttura e della funzione cerebrale;

·      colina, precursore di vari neurotrasmettitori;

·      oligoelementi, tra cui cromo e molibdeno, che hanno ruoli essenziali nel metabolismo cerebrale.

Ad oggi l’ipotesi dell’efficacia di queste sostanze è diventata realtà, grazie ad uno studio americano che ha dimostrato come l’utilizzo di un supplemento a base di polifenoli del cacao ed omega-3 sia in grado di migliorare le funzioni cerebrali e lo stato nutrizionale dei bambini, anche nella gestione della malnutrizione infantile.

In particolare questo studio ha osservato come un supplemento ad elevato contenuto di antiossidanti, vitamine e minerali, proteine, polifenoli del cacao ed omega-3, ha portato a notevoli miglioramenti della memoria e del flusso sanguigno nel cervello, se somministrato a bambini di età inferiore a quattro anni.

Lo studio, condotto da ricercatori della Tufts University, del Massachusetts General Hospital e dell’International Partnership per lo sviluppo umano negli Stati Uniti, ha visto l’analisi di 1059 bambini di età compresa tra 15 mesi e 7 anni.

Questi bambini, residenti in 10 villaggi situati in Guinea-Bissau, Africa Occidentale, sono stati divisi in gruppi, di modo che ricevessero, in maniera randomizzata, tre pasti, serviti per cinque mattine, ogni settimana, per 23 settimane.

Dei 3 pasti giornalieri, due erano a base di un alimento misto, fortificato con polifenoli ed omega 3, già utilizzato nei programmi nutrizionali, mentre il terzo era un pasto controllo (una tradizionale colazione a base di riso).

I ricercatori hanno registrato, nei bambini sotto i quattro anni, integrati con il supplemento i seguenti risultati:

·         aumento della memoria e sostanziale miglioramento della funzione esecutiva cerebrale  ;

·         aumento della concentrazione di emoglobina, in bambini con anemia;

·         miglioramento della composizione corporea,  aumento dell’accrescimento di massa magra e riduzione di massa grassa;

·         aumento del flusso sanguigno cerebrale, in particolare raddoppiamento del flusso sanguigno cerebrale

rispetto ai bambini che avevano ricevuto il pasto controllo.

Nei bambini di età superiore ai quattro anni, il supplemento non ha fatto registrare effetti significativi sul miglioramento della memoria o sull’anemia, ma ha aumentato la massa magra.

Questi risultati hanno un’ importanza notevole, in quanto un maggiore accumulo di tessuto magro, con un minore accumulo di grasso, potrebbe avere implicazioni per la salute a lungo termine, perché i bambini piccoli che soffrono di denutrizione sembrano essere maggiormente a rischio di obesità e malattie non trasmissibili associate rispetto agli adulti.

Inoltre un corretto piano di integrazione, già in età prescolare, può avere impatti di lunga durata sul rendimento scolastico e sulla cognizione.

I ricercatori quindi concludono affermando che sono necessari ulteriori studi per esaminare le cause alla base del miglioramento del flusso sanguigno cerebrale, incluso il potenziale effetto acuto dei polifenoli vegetali sulla vasodilatazione e sul flusso sanguigno, attraverso la produzione e la disponibilità di ossido nitrico endoteliale.

Ancora un volta quindi si mette in risalto l’importanza di una corretta alimentazione, che preveda un giusto apporto nutrizionale di nutrienti, utili nello sviluppo non solo fisico ma celebrale dei nostri bambini specificando che non è mai “troppo presto” per iniziare a mangiar bene, e per  integrare sostanze utili al raggiungimento del benessere.

FONTI

Roberts, Susan B., et al. “Effects of food supplementation on cognitive function, cerebral blood flow, and nutritional status in young children at risk of undernutrition: randomized controlled trial.” bmj 370 (2020).

Dott. Atanasio De Meo
Farmacista;
Dottore in Scienze e Tecnologie del Fitness e dei Prodotti della Salute;
Diploma di Master in Nutrizione Clinica

tel 392 4600170

email: nutrizioneebenessere.bio@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *