OLIO DI PESCE (omega 3) e SPORT: come, quando e perché assumerlo! !

Uno dei problemi che riscontriamo maggiormente negli sportivi che vengono a trovarci è la difficoltà nel recupero post-esercizio.

Sintomi quali stanchezza, mancanza di energia, dolori e tensioni muscolari, mal di testa, disturbi allo stomaco/intestino (diarrea, costipazione, nausea), dolore toracico e difficoltà respiratorie, sono spesso riportati da sportivi nelle fasi e giorni successivi all’allenamento/gara, specialmente quando questo è particolarmente intenso e duro.

Molto spesso per combattere dolori, tensioni muscolari e mal di testa tanti ragazzi utilizzano farmaci antinfiammatori steroidei, come voltaren, brufen, moment, oki sottovalutando tutti gli effetti indesiderati ed i danni che essi provocano (specie sull’apparato gastrointestinale) …

Ma si può migliorare questa condizione, c’è una alternativa valida?

Assolutamente si !!!

È stato dimostrato che la supplementazione giornaliera di un’alta dose di olio di pesce (6g/giorno) può migliorare il recupero muscolare dopo un esercizio acuto.

Dati attuali suggeriscono che l’integrazione di olio di pesce migliora il recupero e preserva la forza dopo un esercizio particolarmente stressante, benefici attribuiti principalmente all’attività anti-infiammatoria ed immunomodulante dell’EPA e DHA, due acidi grassi polinsaturi della serie omega-3.

Ma si è fatto di più, si è cercato di capire se dosaggi differenti possano avere lo stesso impatto.

Alla luce di questo un gruppo di ricercatori statunitensi ha portato avanti un disegno sperimentale randomizzato placebo-controllo in doppio cieco, per esaminare l’effetto di differenti dosaggi di olio di pesce su recupero, dolore percepito e marcatori di danno muscolare, dopo un esercizio acuto ed intenso.

In questo senso questa ricerca è stata una novità nel mondo scientifico, perché rappresenta il primo studio che esamina l’impatto di differenti dosaggi di olio di pesce con lo stesso rapporto EPA/DHA sul recupero da danni muscolo-scheletrici post esercizio.

Ma vediamo nel dettaglio come si è sviluppato lo studio.

32 studenti universitari, poco più che ventenni, praticanti sport di resistenza, sono stati integrati con 2, 4 e 6 g/giorno di olio di pesce o placebo, per circa 7,5 settimane.

I partecipanti hanno effettuato 10 minuti di riscaldamento dinamico autonomo, seguiti da un protocollo di allenamento intenso, basato su degli squat, tale da determinare un danneggiamento delle fibre muscolari.

Prima e dopo il completamento dell’esercizio, i partecipanti hanno donato dei campioni di sangue e si sono prestati a delle valutazioni per la determinazione del dolore muscolare percepito e della performance atletica (salti verticali, T-test agilità, sprint di 40 yard e massima contrazione isometrica volontaria).

In particolare le valutazioni sono state effettuate immediatamente 1-2-4-24-48 e 72 ore dopo l’esercizio.

I risultati hanno mostrato che la supplementazione di 6g/giorno (2400 mg/giorno di EPA e 1800 mg/giorno di DHA) ha ottimizzato il recupero dalla performance, ridotto il dolore percepito e migliorato la produzione di forza acuta nel periodo di riposo.

I ricercatori hanno inoltre notato che non c’era incremento dei livelli di omega 3 nel sangue e nel muscolo scheletrico, e non c’era modo di distinguere differenze tra i sessi.

Sicuramente ulteriori studi sono necessari per poter determinare con certezza la dose ideale di olio di pesce, per donne e uomini, rivolgendo particolare attenzione all’utilizzo di elevate dosi nella potenziale inibizione della funzione piastrinica.

Inoltre sarebbe molto utile anche la valutazione dei marker infiammatori, degli effetti a lungo termine di lunghi periodi di supplementazione ad alti dosaggi, e come questi effetti variano al variare della concentrazione di EPA e DHA.

Al momento basiamoci sulle certezze attuali della ricerca scientifica: l’olio di pesce, ed in particolare gli acidi grassi omega-3 EPA e DHA, rappresentano una valida alternativa per favorire un più facile e veloce recupero post-allenamento.

Dott. Atanasio De Meo

Farmacista;

Dottore in Scienze e Tecnologie del Fitness e dei Prodotti della Salute;

Diploma di Master in Nutrizione Clinica;

Biointegra 3.0

FONTI:

VanDusseldorp, Trisha A., et al. “Impact of Varying Dosages of Fish Oil on Recovery and Soreness Following Eccentric Exercise.” Nutrients 12.8 (2020): 2246.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *