Il potere straordinario di un “semplice” abbraccio

“Se si insegnasse la bellezza alla gente, la si fornirebbe di un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà” [P. I.]

Che cos’è un abbraccio? Ebbene, è un vero e proprio nutrimento dell’anima, un rimedio naturale quasi più forte della musica, della danza e della meditazione. Il potere straordinario di un “semplice” abbraccio è quasi indescrivibile. Il calore, la forza, la calma e la pace, l’elisir di piacere che ti dona è quasi incomparabile a qualsiasi altro rimedio naturale esistente in questo mondo… Universo!
Basta guardare queste immagini (Figura 1 e 2) e la descrizione del potere straordinario di un “semplice” abbraccio potrebbe terminare tranquillamente da sola.

Figura 1. Harlow H. F., 1958.
Figura 2. Harlow Primate Lab, Università del Wisconsin-Madison.

Difatti, entrambe le immagini parlano da sole in questi esperimenti: questo cucciolo di scimmia preferisce abbracciare un “peluche” simile alla madre piuttosto che essere nutrito da un ferro freddo artificiale che eroga del latte (Figura 1); altre volte, invece, come quando ha fame, si butta in quel freddo abbraccio (Figura 2), si nutre del suo latte e poi, subito dopo, ritorna al calore del vero abbraccio, nutrimento per l’anima. Non servono parole e neanche commenti, facciamo dunque qualche riflessione.

In primis, quando i neonati piangono e a noi sembra che dipenda dal fatto che vogliano mangiare, in realtà non è solo questo, quello che vogliono è il contatto “pelle-pelle”, quel caldo abbraccio. Quindi, la vera funzione dell’allattamento, oltre a quella relativa all’alimentazione del neonato, è di assicurare un contatto continuo, caldo e intimo, il vero nutrimento, l’amore.

Un abbraccio è in grado di farci rilasciare nell’organismo un insieme di endorfine, molecole positive per la nostra salute ed il nostro umore, uniche al mondo. Calma i nervi e rassicura l’animo, è veramente difficile da descrivere la potenza di un abbraccio. Anche nell’arte della danza è fondamentale, nel tango argentino ad esempio è come il direttore d’orchestra, una guida, e ben altro! E ancora, a volte, dopo una grave perdita o un forte trauma è il solo rimedio naturale in grado di portare un po’ di sollievo nel cuore dei sofferenti, e non solo. Diciamo che è fondamentale per tutto, ricordiamocelo dopo che questo virus si sarà “calmato”!

Amerei concludere dicendo che l’abbraccio, quello che mi manca di più in questa odissea che stiamo vivendo a causa delle restrizioni che ci vietano di spostarci, è quello di mia madre, alla quale dedico questo articolo e ringrazio per tutto il bene e gli infiniti abbracci d’amore che mi ha donato fin da quando mi portava in grembo, e che ancora mi dona. Inoltre, l’immagine principale che ho scelto per questo articolo è il fiore di una pianta che mi ha donato durante il primo confinamento. Una mattina mi risvegliai e trovai questo prezioso dono della natura, l’“abbraccio floreale”, lontani ma vicini, in entanglement, grazie alla natura e all’amore materno.

Ricordiamo, infine, che se un microbo invisibile è in grado di fermare il mondo ed il potere straordinario di un “semplice” abbraccio, tu, noi, per quanto piccoli possiamo sentirci, non siamo invisibili, possiamo raggiungere anche ciò che può sembrarci impossibile, nel bene e purtroppo anche nel male. Per un mondo migliore basta poco, bisogna crederci e cambiare, ovviamente sempre nel bene e mai nel male, sperando di riuscirci! Fidiamoci della scienza e presto torneremo a nutrirci del potere straordinario di un “semplice” abbraccio.

“La magia è credere in noi stessi.
Se riusciamo a farlo, allora possiamo far accadere qualsiasi cosa”
[Goethe J. W.]

“Un Mondo Migliore” [V. R.]

BIBLIOGRAFIA

  1. Vicedo M. (2009). Mothers, machines, and morals: Harry Harlow’s work on primate love from lab to legend. J Hist Behav Sci, 45, 193-218
  2. Harlow H. F. (1958). The nature of love. Am Psychol, 13, 673-685
  3. Mattera L. (2020). http://www.scienzintasca.it/in-un-mondo-scorretto-la-verita-e-scomoda/. Scienzintasca
  4. Mattera L. (2020). http://www.scienzintasca.it/virus-e-batteri-nanocosmiche-creature-nanovettori-invisibili-briganti-mutevoli-eppureeppure-fanno-tanto-male-bene-rumore-e-paura/. Scienzintasca
  5. Mattera L. (2019). http://www.scienzintasca.it/lentanglement-un-altro-magico-e-misterioso-nanomondo-scopriamo-insieme-il-perche/. Scienzintasca

2 Commenti

  1. Fernando Piterà di Clima

    Grazie Lucia per questa tua bella e importante riflessione sull’abbraccio. In questo tempo dove l’abbraccio è negato si avverte di più l’importanza pregnante di questo gesto così potente. L’abbraccio è l’abito migliore che possiamo donare e ricevere, è comunicare all’altro interi poemi con un semplice gesto che allunga la vita! Grazie per avercelo ricordato!

    1. Dott.ssa Mattera Lucia

      Professore Caro, infinite grazie. Non esistono parole per descrivere la mia gratitudine nei suoi confronti, lei che è un vero e proprio “pozzo di scienza”, un “Genio Divergente”, che mi ringrazia, mi lusinga ed onora e mi lascia veramente “senza parole”.
      ..dunque “semplicemente infinite grazie”. Con profonda stima ed affetto, Lucia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *