IL MICROBIOTA:MILIARDI DI AMICI PER IL NOSTRO BENESSERE.

Studiare i microrganismi che popolano l’intestino è di fondamentale importanza  per il nostro benessere. Sempre più spesso si sente parlare  di microbiota intestinale e dell’importanza che questo ha sulla nostra salute. Nel nostro corpo vivono miliardi di batteri , che svolgono un’azione benefica per il nostro organismo.

C’ERA UNA VOLTA LA FLORA INTESTINALE.

Fino a poco tempo fa, della cosiddetta flora intestinale, ovvero l’insieme dei microrganismi presenti nell’intestino, nessuno se ne occupava  molto. Le nostre conoscenze  al riguardo si limitavano a riconoscere che una flora intestinale compromessa (per esempio a causa di un trattamento antibiotico) non fosse un indice di buna salute. Nel giro di qualche anno, nobilitata dal nome erudito “micro biota” , la nostra “flora” è salita alla ribalta dell’interesse scientifico. I batteri che colonizzano il nostro intestino vivono in simbiosi e in perfetta armonia con il nostro organismo.  Oggi sappiamo che la flora intestinale  ha un ruolo prezioso per il nostro organismo (svolge un importante ruolo di difesa  creando una vera e propria barriera difensiva, produce vitamine importanti per il buon funzionamento di tutto l’organismo) , ed è così pesante (circa due chili) da essere considerata un vero e proprio organo.  Al suo interno si concentra circa il 70% del nostro sistema immunitario. Un buon equilibrio, quindi,  tra “noi” e i nostri amici batteri ci permette di vivere in buona salute.

TUTTE LE MALATTIE HANNO ORIGINE DALL’INTESTINO.

Lo affermava già Ippocrate (460-370 a.c.), il padre della medicina. La maggior parte dei problemi di salute o malattie croniche derivano da un apparato digerente compromesso, o meglio, da una flora intestinale sregolata. Oggi sappiamo che molte patologie, anche gravi (patologie autoimmuni, infiammazioni,allergie),  derivano da un intestino non correttamente funzionante, o meglio da un microbiota alterato. Questo stato prende il nome di disbiosi ( al contrario dell’eubiosi che riflette un buon equilibrio e funzionamento dell’intestino). Per stare bene in salute,quindi, dobbiamo prenderci cura del nostro intestino attraverso una sana e varia alimentazione, limitare cibi raffinati e prediligere  invece fibre , cerali integrali, semi, frutta secca.

L’INTESTINO : UN SECONDO CERVELLO.

Sono sempre più numerose le prove di una profonda connessione tra il cervello e il microbiota.  Oltre alle funzioni digestive, l’intestino contiene milioni di cellule e fibre neuronali che costituiscono un vero e proprio sistema nervoso autonomo. Ciò significa che i “due cervelli” si influenzano in maniera reciproca , determinando il nostro stato di benessere psico-fisico. Ma non solo. Il malfunzionamento dell’intestino può influenzare il funzionamento del sistema nervoso centrale , soprattutto se si pensa che il 90% della serotonina (ormone del buonumore ) del nostro organismo è prodotta nell’intestino. Una sana flora intestinale, quindi, ci permette di stare bene in salute e di essere anche felici.

Desautels-Marissal, Marianne (2019) , Microbioma, mille miliardi di amici per il tuo intestino, Milano, Giunti Edizioni

Canella, R (2011), Alimenti e fisiologia della nutrizione nell’uomo, Limena (PD), Libreriauniversitaria.it edizioni

Microbioma.it: Microbioma e microbiota, quali sono le differenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *